Quali carte di credito accettano in Giappone e dove conviene cambiare i soldi

Guida alle carte di credito accettate in Giappone e dove cambiare i soldi

Quando siamo partiti per il Giappone avevamo deciso di cambiare solo una piccola cifra di denaro in Italia, per poi procedere con il prelevare i restanti contanti una volta arrivati a Tokyo.

Mentre in America c’eravamo trovati bene, in Giappone la situazione è “leggermente diversa” pertanto, onde evitare di girare in lungo e in largo alla ricerca di uno sportello che accetti le vostre carte, ecco alcuni pratici consigli.

Cambiare i soldi in Italia o in Giappone?

Vi consiglio di arrivare in Giappone con dei soldi in contanti e di fare il cambio direttamente in un ufficio sul posto.

Se desiderate cambiare in Italia, recatevi presso una banca o un ufficio postale con qualche giorno di anticipo e prenotate i vostri Yen.

Se volete cambiare in Giappone, è giusto che sappiate che le tasse sono bassissime (se non del tutto nulle). Noi avevamo cambiato dei soldi in aeroporto e non c’è stata applicata alcuna tassa aggiuntiva.

Se invece volete utilizzare le vostre carte prepagate o carte di credito è giusto che sappiate alcune cose.

Le carte accettate in Giappone

Quando siamo partiti (Agosto 2014) ci siamo informati online sulla tipologia di carte accettate. Purtroppo però in rete le informazioni erano discordanti con conseguenti problemi una volta giunti sul posto.

Noi avevamo 1 bancomat circuito Maestro e 1 Mastercard di Intesa San Paolo + 1 postepay e 1 carta prepagata Intesa San Paolo circuito Mastercard.

In Giappone non tutte le carte europee sono accettate, soprattutto quelle con il chip.

Insegna di uno sportello in un 7Eleven
Insegna di uno sportello in un 7Eleven

Negli alberghi, solitamente, vengono accettate tutte le principali carte occidentali (Visa, Mastercard, American Express) mentre non è detto che possano funzionare nei negozi e agli sportelli. Da quello che abbiamo capito sul posto è che il problema principale è il chip e il fatto che su molte delle nostre carte non vi sia impresso il numero di serie.

carte in giapponeQuando arrivate a uno sportello, da quelli bancari a quelli dislocati nei market 7Eleven o FamilyMart, troverete elencate tutte le carte utilizzabili (in figura le principali) anche se, come potrete ben notare, sono quasi tutte asiatiche.

Inoltre bisogna specificare che le carte accettate sono quasi sempre quelle senza chip.

Postepay e prepagate

La mia fedelissima Postepay mi ha salvato anche in questo caso. Infatti, mentre il Bancoposta veniva rifiutato dagli sportelli (sia bancari che nei market), la Postepay ha fatto il suo dovere 😉
Ovviamente mi sono dovuta recare presso uno sportello postale giapponese (riconoscibile dall’icona a forma di T) dove sono presenti degli sportelli leggermente diversi da quelli dei circuiti

japan post

Gli sportelli che accettano tranquillamente Postepay e carte prepagate italiane sono riconoscibili dal colore verde e dalla scritta ATM.

japan atm post

Unica accortezza: prelevate sempre durante l’apertura degli sportelli in Italia. Per fare un esempio, se provate a prelevare mentre in Italia è notte, state pur certi che la carta sarà respinta.

Proprio per evitare problemi il mio consiglio finale è MUNITEVI DI CONTANTI E NON AVRETE PROBLEMI!

Aggiornamento Settembre 2015: vi confermo, dopo il mio secondo viaggio in Giappone, che conviene portarvi soldi in contanti. Quest’anno mi sono trovata benissimo prelevando in Italia e cambiando a Tokyo.

Annunci

10 thoughts on “Quali carte di credito accettano in Giappone e dove conviene cambiare i soldi

  1. ciaooo
    utilissimi i tuoi consigli! partiremo per il Giappone il 13 maggio (così provo pure il mio giapponese visto che sto frequentando il corso presso l istituto di cultura 🙂 ) volevo sapere se hai notato se accettano l’american express. grazie baci

  2. io sono stato in giappone questa estate. Avevo una visa, una mastercard ed una maestro e confermo che ho trovato difficolta’ nel prelevare contanti agli atm, sia in quelli delle banche che all’interno dei market. Infatti accettano solo carte dei circuiti giapponesi o cinesi. Ho fatto diversi tentativi e sono riuscito ad ottenere il cash sono al bancomat della citybank ed all’atm all’interno dei market della 7-eleven. Mentre citybank si trova solo nelle grandi citta’, la 7-eleven e’ diffusissima e si trova facilmente anche nei piccoli centri. Ci ho messo diversi giorni a fare la mia scoperta e vi assicuro che il continuo rifiuto delle mie carte da parte dei bancomat stava diventando un incubo. Forse, l’unica nota negativa di tutto il viaggio. Avere cash e’ poi essenziale, perche’ molti negozi e ristoranti non accettano nessun tipo di carta. Incredibile a dirsi, non la vogliono neanche da mac donald…..

    1. Ciao Paolo e grazie della tua testimonianza. Anche io quest’anno ho girato di nuovo il Giappone ma ho preferito usare solo i contanti. Avevo prelevato in Italia e cambiato a Tokyo. Da lì ho cercato di evitare prelievi… Memore dell’esperienza dello scorso anno…. Se uno ci pensa è assurdo che carte e bancomat nel mondo non siano allineati.

  3. Ciao!
    Io vado in Giappone in agosto ma ho già prenotato tutto, compresi gli alberghi su Booking, ho messo come metodo di pagamento la Visa dato che utilizzerò la PostePay… ma non riesco a capire delle cose:

    1. posso pagare solo nell’orario italiano? Se così fosse cosa dico agli albergatori? Come minimo pensano che non ho i soldi.

    2. So che gli alberghi che ho prenotato chiederanno una preautorizzazione sulla carta per poter così essere sicuri che ci siano i soldi, quindi suppongo che in realtà se fanno questa operazione posso anche tranquillamente pagare…
    Grazie per l’eventuale risposta, sperando davvero di non aver alcuno scherzo una volta trovatomi lì…

    1. Ciao Andy,
      io solitamente prenoto con Expedia ma penso non dovresti avere problemi. Considera che Booking di solito (almeno da mia esperienza) funge solo da garante poi tu puoi anche pagare con altra carta (io ho fatto così a NY). Non credo dovresti avere problemi in hotel. Solitamente il problema è nel prelievo agli ATM (e ti consiglio sempre di prelevare a quelli della posta). Spero di esserti stata di aiuto e per qualsiasi altro dubbio contattami pure!

      1. Grazie mille per la risposta! Già mi sento più tranquillo! =)

        Conto allora di pagare con PostePay gli alberghi e magari lasciare qualcosa sopra da prelevare in orari italiani in caso di emergenza!

        Ti romperò sicuramente ancora!

        Grazie,
        Andy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...